Esistono varie forme di intervento psicoterapeutico per affrontare il disagio in ogni età, anche per la così detta terza età.

Nella cultura oggi dominante i valori dell’apparenza, della vitalità e del benessere si impongono come modelli: la perdita di ruolo sociale e l’aspetto non giovane porta a considerare le persone inadeguate e socialmente non accettate.

Il pensionamento è l’inizio di questa condizione psicologica che sovente sfocia in depressione, chiusura, brontolio, distacco sociale, immobilismo culturale e fisico.

Un mirato percorso psicoterapeutico può permettere di ritrovare il senso della vita ed il valore della senilità, intenderla come ricchezza di esperienza e non decadimento, al fine di acquisire una consapevolezza di sé e delle proprie doti, di accettare il cambiamento come riorganizzazione non regressione né degrado.

Il supporto psicologico è importante per le donne che iniziano la menopausa. Sovente è vissuta come una mancanza, una perdita, una svalutazione della femminilità, come se l’essere donna dipendesse solamente dalla capacità procreativa.
La diceria della menopausa racconta di donne che svaniscono nel sudore e nel pianto facile, scomposte per un ingrassamento esagerato, confuse e incoerenti, dimentiche del proprio essere femminile.  Ma la donna non sparisce venendo meno il ciclo mestruale, anzi! Si può imparare a vivere una sessualità libera dai contraccettivi…Tutto ciò ed altro si può scoprire in un breve percorso psicoterapeutico.

Torna su